Home > Asili news > Dopo il centro odontoiatrico di Pinerolo, l’apertura di due nuovi ambulatori a Massa Marittima e a Perugia

Nei primi mesi del 2018 sono stati inaugurati tre studi odontoiatrici (Pinerolo, Massa Marittima e Perugia) e di uno studio oculistico (Massa Marittima).  È un risultato molto importante. Si consideri che in tutte le tre realtà si è partiti da locali che hanno necessitato di una profonda ristrutturazione e di una integrale messa a norma degli impianti e si sono realizzate delle strutture moderne, interamente costruite ex novo, completamente attrezzate con strumenti di ultima generazione ovvero con strumentazione rigenerata certificata, a norma e con il rispetto di tutte le idoneità e le autorizzazioni richieste dalla normativa nazionale ed europea. Tutto questo a un costo complessivo decisamente inferiore a quello di mercato, con un risparmio del 70 % e a tempo di record (un anno appena a Pinerolo, con una media di un paio di anni per le altre realtà).

Inaugurazione dell’ambulatorio di Perugia

Va sottolineata la funzione di stimolo, di guida, di modello di riferimento, di aiuto operativo e economico costituita dagli Asili Notturni Umberto I di Torino e dal suo presidente, Sergio Rosso. Ben due delle tre associazioni costituite all’interno dei singoli ambulatori, hanno ripreso (a Pinerolo) o intendono farlo (a Perugia), la denominazione “Asili Notturni”.

Alle inaugurazioni erano presenti le autorità civili, politiche e religiose, ma soprattutto i cittadini dei tre comuni, incuriositi e interessati dall’iniziativa che, ovunque, ha suscitato apprezzamenti entusiastici e una grande aspettativa.

I cambiamenti economici e sociali degli ultimi anni hanno determinato una realtà sociale instabile, in particolare nel mercato del lavoro e nelle reti sociali, e molte persone si trovano a vivere un profondo disagio, perché non sono in grado di provvedere ai loro bisogni primari. Nei nuovi studi medici, tutti gli interventi, integralmente gratuiti, saranno destinati alle persone bisognose, residenti e non, individuate anche attraverso un lavoro di rete intenzionalmente compiuto dagli attori sociali del territorio, sia pubblici che privati.

Il taglio del nastro dell’ambulatorio di Massa Marittima

Grande l’attenzione dimostrata dai media, a partire dalla stampa locale, a quotidiani di taglio nazionale (Corriere della Sera, La Stampa, Repubblica), da RAI 3 e da emittenti locali. Dopo la l’inaugurazione di Pinerolo del 20 gennaio 2018, in cui erano presenti il vescovo, il moderatore della Tavola Valdese, due sindaci appartenenti a diversi schieramenti politici, dirigenti delle Asl, all’inaugurazione di Massa Marittima del 13 aprile 2018 erano presenti il vescovo Carlo Ciattini, il sindaco Marcello Giuntini e il direttore amministrativo dell’ASL Toscana Francesco Ghelardi, che ha portato i personali saluti del suo Direttore Generale Enrico Desideri. Infine, a Perugia, il 17 aprile 2018, erano presenti il sindaco Andrea Romizi e gli assessori al Bilancio, Cristina Bertinelli, e per le Politiche Sociali, Edi Chicchi. In tutti gli eventi, ha fatto gli onori di casa il G.M. del GOI, Stefano Bisi.